Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Eventi


Sabato 25 febbraio 2023
alle ore 18:00

Billy Zuma (Mauro Zonta)

presenta il suo libro
Diario di un beatnik moderno
Il Cammino Alternativo di Santiago de Compostela

Attilio Fraccaro Editore

Dialoga con l'autore Emanuele Borsatto
Questo libro non ha pretese, né aspira a smuovere critiche complesse. E' soltanto la semplice descrizione di una esperienza unica e meravigliosamente appagante: una cronistoria che descrive cinque settimane di emozioni e riflessioni. La mia semplice visione di un sogno divenuo lucente realtà. Questo diario appartiene alle persone che lo hanno vissuto, all'amicizia che le ha legate trasformandolo in parole e alla natura che lo ha colorato. Leggerlo vi porterà dentro il viaggio, i miei compagni diventeranno vostri amici, e la strada percorsa la vostra fatica. Buen Camino.
Mauro Zonta "aka" Billy Zuma nasce a Bassano del Grappa l'8 dicembre 1961. A 16 anni è già stragato dal mito americano e fonda la sua prima rock band, i Green Walls assieme a un suo amico di un paio di anni più vecchio e più colto, che lo introduce alla musica rock inglese e americana ma soprattutto alla letteratura della Beat Generation, grazie alle traduzioni di Fernanda Pivano. Un giorno il suo mentore gli dà un libro da leggere: On the Road di Jack Kerouac, ed è subito amore. In quel periodo comincia a viaggiare con lo zaino, in treno e autostop, per l'Europa. Scrive i testi delle sue canzoni, poesie e brevi racconti. Tutto parla di viaggio, di scoperta e avventura e di Amore Psychedelico. Mel 1979 la prematura scomparsa del padre lo porta ad arruolarsi in Polizia e ad abbandonare i sogni di libertà cosmica. Negli Anni Ottanta comunque compie numerosi viaggi negli Stati Uniti, in Greyhound, immaginandosi un emarginato, un fuggiasco, un vagabondo del Dharma, e trovando in Calfornia il suo status quo. Nel frattempo continua a scrivere e a suonare, e a svolgere il suo lavoro nella Polizia di Stato, vivendo esperienze significative e gratificanti in giro per l'Italia, in prima linea nella lotta al terrorismo e alla mafia. In netto contrasto con la sua natura ribelle che però non ha mai interferito con la sua eccentrica personalità. Si può dire che per 33 anni ha vissuto pienamente due vite parallele, fino a quando, tolta l'uniforme, ha potuto riabbracciare lo zaino e tornare sulla strada. Lui si definisce un cantante folk, un poeta psychedelico e uno scrittore indie. Un beatnik con la pistola.
Billy Zuma (Mauro Zonta)
GALLERY
PROSSIMI EVENTI Vedi tutti

NEWSLETTER
Per essere sempre aggiornati sui nostri
appuntamenti e sulle ultime novità

Iscriviti alla newsletter
P.IVA 01640430243