Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Eventi


Domenica 17 marzo 2019
alle ore 17:30

Giovani Promesse in Musica, secondo concerto

Paolo Gaetano Tirro
pianoforte

Per la rassegna di musica in libreria "Giovani promesse in musica" il secondo dei tre concerti di marzo.

Programma:

LUDWIG van BEETHOVEN           Sonata op. 111 in do minore:  Maestoso – Allegro appassionato e con brio - Arietta: Adagio molto semplice e       cantabile
(1770 - 1827)  
     
MODEST MUSORGSKIJ                Quadri di un’esposizione: Promenade (Allegro giusto, nel
(1839 - 1881)                                 modo russico; senza allegrezza, ma poco sostenuto)
                                                  - 1 Gnomus (Sempre vivo) - Promenade (Moderato commodo e con delicatezza)
                                                  - 2 Il vecchio castello (Andante) - Promenade (Moderato non tanto, pesante)
                                                  - 3 Tuileries (Dispute d'enfants après jeux: Allegretto non troppo, capriccioso)
                                                  - 4 Bydlo (Sempre moderato pesante) - Promenade (Tranquillo)
                                                  - 5 Balletto dei pulcini nei loro gusci (Scherzino. Vivo leggiero)
                                                  - 6 Samuel Goldenberg und Schmuyle (Andante) - Promenade (Allegro giusto, nel modo russico; poco sostenuto)
                                                  - 7 Limoges: Il mercato (Allegretto vivo sempre scherzando)
                                                  - 8 Catacombae: Sepulchrum Romanum (Largo)
                                                  - 9 La capanna sulle zampe di gallina (Baba Jagà: Allegro con brio, feroce)
                                                 - 10 La grande porta di Kiev (Allegro alla breve. Maestoso. Con grandezza)
Classe 1994, PAOLO TIRRO si è diplomato con il massimo dei voti, la lode e la menzione d’onore presso il Conservatorio “L. Perosi” di Campobasso sotto la guida di Domenico Codispoti (Luglio 2016). Apprezzato per la sua grande sensibilità e musicalità, è vincitore di numerosi concorsi nazionali ed internazionali, tra cui il Concorso di Esecuzione Musicale “Città di Magliano Sabina”, Concorso Internazionale di Musica “Guido da Venosa”, Concorso Pianistico Internazionale “Andrea Baldi”, International Piano Competition for Youth “Dinu Lipatti”, “Maria Giubilei” International Piano Competition dove ha vinto una borsa di studio per partecipare alla Sommerakademie 2016 del Mozarteum di Salisburgo con il M° Aquiles Delle Vigne. Gli è stata inoltre assegnata una borsa di studio per l’International Keyboard Institute and Festival di New York 2016. Ha collaborato con la Circle Symphony Orchestra e l’Orchestra del Conservatorio “L. Perosi”, con le quali ha eseguito il Concerto n. 1 di Chopin e il Concerto n. 3 di Beethoven. Diverse le masterclass alle quali ha preso parte: Emilia Fadini (clavicembalo), Pavel Gililov, Edith Murano, Emanuel Krasovsky, Jerome Rose etc. Oltre all’attività solistica si dedica con grande impegno e dedizione a quella cameristica, esibendosi in diverse formazioni, con particolare predilezione per il duo e per il trio: queste esperienze hanno recentemente dato l’impulso alla fondazione di un trio stabile, l’Ortis Trio. Si è esibito in numerose sale tra cui l’Auditorium del Seraphicum di Roma, Palazzo Ragazzoni a Sacile, Sala Malibran ad Altidona, Teatro La Fenice di Amandola, Teatro Savoia di Campobasso, Chiesa di San Teonisto di Treviso, Kammer Saal del Royal Academy of Music di Aarhus, Kleinen Studio a Salisburgo. Attualmente si perfeziona con Massimiliano Ferrati presso il Conservatorio “A. Steffani” di Castelfranco Veneto.

Un'associazione che operi per la diffusione della Cultura Musicale non può limitarsi a organizzare concerti di più o meno alto livello, ma deve necessariamente occuparsi della formazione dei giovani, della loro Cultura Musicale e del loro inserimento nel mondo della diffusione della Musica d'Arte. Ecco perché, nel corso della sua più che ventennale esistenza, l'associazione AMICI DELLA MUSICA "Giorgio Vianello" di Bassano ha ideato una rassegna concertistica dedicata ai giovani, a coloro che intendono dedicarsi alla Musica e farne la loro professione e ragione di vita. Giovandosi del salone con il pianoforte mezza-coda (recentemente rimesso a nuovo) di Palazzo Roberti, alcuni di questi ragazzi, dotati di talento, sono invitati a presentarsi davanti al pubblico nei pomeriggi delle domeniche di marzo, per dare dimostrazione delle loro capacità e sensibilità interpretative. In quasi un decennio molti sono stati i giovani strumentisti usciti dai Conservatori della nostra e di altre Regioni che si sono esibiti con successo nel Salone degli Affreschi. E qualcuno di questi sta ora cogliendo meritati riconoscimenti in prestigiose sale da concerto e concorsi internazionali.

 
PROSSIMI EVENTI Vedi tutti

NEWSLETTER
Per essere sempre aggiornati sui nostri
appuntamenti e sulle ultime novità

Iscriviti alla newsletter
P.IVA 01640430243