Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Cambiano i nostri orari di apertura! Dal 27 aprile la chiusura serale torna a essere alle 19,30, dal 2 maggio riprendiamo le aperture domenicali.
Cantona
Autore: Daniele Manusia
Editore: Add editore
Argomento: Calcio
Prezzo: € 14,00
Genio e sregolatezza, Cantona può essere considerato il precursone del calciatore moderno, anche a livello mediatico. Capace di colpi e gol da fuoriclasse, ma anche di gesti folli ed eclatanti, Cantona verrà ricordato come un grande, controverso, giocatore. Ma di venire celebrato come calciatore a lui, oggi attore e amante dell'arte e della bellezza in generale, non può bastare. Au revoir! Francesco Nicolli

"Cos'è l'identità nazionale? Parlare francese, cantare la Marsigliese, leggere La lettera di Guy Moquet? questo è essere stupidi. Per me essere francese significa essere rivoluzionario."
Eric Cantona

Eric Cantona ha smesso di giocare a calcio una prima volta a ventiquattro anni, poi una seconda a trenta. Ha preso a calci e pugni un tifoso del Crystal Palace nel gennaio del 1995 ed è stato squalificato per otto mesi. Ha scagliato il pallone su un arbitro che gli aveva fischiato un fallo contro nel 1991. Ha gettato a terra la maglia dell’Olympique Marsiglia durante un’amichevole di beneficenza. Ha dato del sac à merde ad Henri Michel, allenatore della nazionale francese, nel 1988. Nel 2005 è stato eletto miglior giocatore della storia del campionato inglese.
Eric Cantona è una persona estremamente irritabile.

Eric Cantona ha recitato in una ventina di film e molte pubblicità. Ha fatto un film con Ken Loach. È il direttore sportivo dei New York Cosmos. Dipinge e colleziona quadri da quando ha vent’anni. Ha pubblicato libri di fotografie in bianco e nero. Nel 2010 ha provato a far crollare il sistema bancario invitando tutti a ritirare i propri risparmi il 7 dicembre.
Eric Cantona è una persona estremamente sensibile.

P.IVA 01640430243