Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

In aggiunta all'orario normale, per Resistere la nostra libreria sarà aperta con orari straordinari: giovedì 13 e venerdì 14 giugno fino alle 21, domenica 16 giugno dalle 15,30 alle 21. Vi aspettiamo!
I confini incerti del fuoco
Autore: Daniela Krien
Editore: Corbaccio
Argomento: Lettori curiosi
Prezzo: € 16,90
Superati i cinquant’anni, insieme da trenta, due figli adulti e due nipoti. Tre impreviste settimane di ferie in campagna aiuteranno Rahel e Ruth a riavvicinarsi? A me ha fatto piacere seguire questi giorni di vacanza con loro e ascoltare i pensieri e le preoccupazioni, che tante volte sono anche i nostri, gli ostacoli che si presentano nel quotidiano e che quando siamo lontani e più tranquilli riusciamo ad affrontare con maggior distacco. Lorenza Manfrotto

Rahel e Peter hanno due figli ormai adulti che vivono fuori casa, trent’anni di convivenza alle spalle e tre settimane di vacanza davanti a loro. Avevano prenotato una baita in montagna, da settimane pregustavano e preparavano il loro soggiorno, ma un incendio l’ha resa inagibile a ridosso della partenza. Per un caso fortuito, un’anziana coppia di amici a cui sono molto affezionati deve allontanarsi dalla propria casa nella splendida campagna piena di laghi e massi erratici dell’Uckermark e chiedono a Rahel se lei e il marito possono trasferirsi lì per alcune settimane ad occuparsene. Rahel accetta per conto di entrambi: è una soluzione ragionevole, ma sa che Peter resterà deluso. D’altronde è da tempo che Peter sembra non condividere più niente con la moglie, il letto in primo luogo, da quando non si è sentito sostenuto da lei in uno scandalo scoppiato all’università di Dresda dove insegna Germanistica, e che l’ha profondamente amareggiato. E Rahel dal canto suo patisce questa distanza ma, benché come psicologa ascolti infinite storie di coppie in crisi, non sa come affrontare il marito. Giorno dopo giorno, fra le incombenze quotidiane e le nuotate nel lago, Rahel e Peter scoprono quante cose hanno dato per scontate nel loro rapporto, e quante cose sembrano dividerli ora nel modo di ragionare, di parlare, di vivere le emozioni. La visita dei figli, con le loro rivendicazioni, le critiche, le loro scelte incomprensibili potrebbe rompere del tutto un equilibrio compromesso… oppure recuperarlo: quando Selma e Simon se ne vanno, Rahel e Peter riscoprono il piacere della vita insieme, che è più forte di qualsiasi contraddizione, ed è una forma di amore che rende sempre possibile ravvivare anche il fuoco della passione.
Con una prosa limpida e intensa, in questo suo secondo romanzo subito balzato ai vertici delle classifiche dello Spiegel, Daniela Krien mette il lettore di fronte alle verità della vita di coppia, alla ricerca della bellezza che c’è sempre e che a volte bisogna imparare a vedere di nuovo.
Daniela Krien è nata a Neu-Kaliß nel 1975 e ha studiato scienze sociali e della comunicazione a Lipsia, dove vive con le due figlie. Nel 2011 ha esordito con il romanzo Irgendwann werden wir uns alles erzählen. Il suo secondo romanzo, L’amore in caso di emergenza, è in corso di pubblicazione in ventiquattro lingue, in Germania ha venduto più di 180.000 copie ed è rimasto per mesi ai primi posti della classifica dello Spiegel. I confini incerti del fuoco, appena uscito ha subito conquistato i primi posti delle classifiche in Germania.
P.IVA 01640430243