Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Archivio video



Berhard Schlink presenta "Olga" - Libreria Palazzo Roberti, 22 novemnre 2018



Bernhard Schlink presenta il suo libro "Olga", Neri Pozza.

Dialoga con l'autore Giuseppe Russo, direttore editoriale Neri Pozza

Breslavia, 1880. Nata da un grande amore, un'unione ostacolata che si risolve in tragedia, Olga, dopo la morte dei genitori avvenuta per un'epidemia di tifo, viene cresciuta dalla nonna in Pomerania, dove conosce il figlio del proprietario terriero locale, Herbert. Crescendo insieme, Olga e Herbert si innamorano. Olga è una donna forte e determinata, Herbert un uomo inquieto. Ed è proprio la sua irrequietezza che rischia di distruggere il loro amore, un amore nato, fin dall'inizio, sotto una cattiva stella e ferocemente osteggiato dalla famiglia di Herbert, che minaccia di diseredarlo se sposerà Olga, e che usa la propria influenza per trasferire Olga, divenuta insegnante, in un'altra città...

Bernhard Schlink (Bielefeld, 6 luglio 1944) è uno dei maggiori scrittori tedeschi contemporanei. Ha esercitato la professione di giudice presso la Corte Costituzionale della Renania Settentrionale-Vestfalia sino al 2006. Nel 2006 è stato ordinato professore di Filosofia del diritto presso la prestigiosa Humboldt Universität di Berlino. È autore di una raccolta di racconti, Fughe d’amore (Garzanti 2002), e di numerosi romanzi tra i quali I conti del passato (Garzanti 2004), L’inganno di Selb (Garzanti 2005), L’omicidio di Selb (Garzanti 2004), La nostalgia del ritorno (Garzanti 2007), Il fine settimana (Garzanti 2010) e Olga (Neri Pozza 2018).



VISUALIZZA TUTTI I VIDEO




P.IVA 01640430243