Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Archivio video



Paolo Pozzato presenta "Monte Grappa. Giugno 1918" - Libreria Palazzo Roberti, 26 aprile 2019



Paolo Pozzato presenta il suo libro "Monte Grappa. Giugno 1918
Nelle memorie italiane e austro - ungariche", scritto con Paolo Volpato e Luciano Favero

Itinera Progetti

Dialoga con l'autore Alessandro Comin

Dopo la disfatta di Caporetto gli Alti Comandi italiani si impegnarono per creare una nuova linea difensiva, della quale il Monte Grappa diveniva uno dei pilastri imprescindibili. Fu infatti fra le cime e le valli di questo massiccio che si giocò, nel giugno del 1918, la partita decisiva per decidere le sorti del conflitto, e fu sempre qui che gli austro-ungarici andarono più vicini a coronare il sogno di quattro anni di guerra. Questo volume ripercorre quei giorni e quelle ore di lotta valendosi di materiali d’archivio in parte inediti e delle memorie dei protagonisti, sia italiani che austriaci, fra cui il Maggiore Giovanni Messe, comandante del IX Reparto d'Assalto, e il Generale von Bardolff, comandante della 60ª Divisione del I Corpo d'Armata.

Paolo Pozzato, laureato in Filosofia presso l'Università di Padova, ufficiale di complemento negli aplini, attualmente è direttore dell'ISTREVI. Ha pubblicato un testo su Emilio Lussu e la Brigata Sassari, si è quindi occupato di memorialistica di parte austriaca curando l'edizione italiana dei diari dei Gen. A. Krauss, L. Pengov e dei C.ti di Divisione del I. C.d.A. austriaco sulle vicende del Monte Grappa nel 1917. Per i tipi di Itinera Progetti ha già pubblicato oltre dieci volumi dedicati alla memorialistica della Grande Guerra.



VISUALIZZA TUTTI I VIDEO




P.IVA 01640430243