Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

NEWS
Dal 7 febbraio 2021 ricominciamo con le aperture domenicali! Ci troverete nel dì di festa dalle 10:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 19.
Finalmente anche i musei hanno riaperto e vi ricordiamo che si può ora accedere alla mostra “Marinali e Bassano”. A trecento anni dalla scomparsa di Orazio Marinali (1643-1720) e a oltre sessanta dall’ultima mostra a lui dedicata in città, i Musei Civici Bassano del Grappa celebrano l’opera e il genio del grande scultore barocco di origini bassanesi. Anche le due statue nel giardino di Palazzo Roberti fanno parte della mostra: nella bella foto di Cesare Gerolimetto uno scorcio di Giustizia, ammirabile insieme alla Pace negli orari di apertura della libreria.
Gli orari del museo sono invece dal lunedì al venerdì, dalle 10:00 alle 19:00. Chiuso nei weekend fino a nuove disposizioni.
L’ingresso è gratuito per i residenti nel comune di Bassano del Grappa.


Attraverso le parole della Prof.sa Gilda Nicolini siamo lieti di ricordare il Prof. Vittorio Andolfato, intellettuale amico della libreria, cui è dedicato il numero 189 de L'illustre bassanese, bimestrale monografico di cultura:

A un anno dalla scomparsa, ricordiamo con questo numero de L’illustre bassanese il Prof. Vittorio Andolfato, insegnante di storia e filosofia al Liceo G.B. Brocchi, intellettuale, conferenziere e anima pulsante di molte associazioni attive sul territorio. Nelle 64 pagine a lui dedicate abbiamo cercato di ripercorrere le tappe principali del suo percorso di vita: gli anni al collegio Augustinianum, gli studi di filosofia all’università Cattolica di Milano, la tesi di laurea in estetica su Cassirer, l’esperienza di lettorato in Bulgaria, l’insegnamento al Brocchi e le diverse iniziative cui si è dedicato con passione dagli anni ’70 sino al 2019, ad esempio la costituzione e direzione dell’Associazione 26 Settembre o il costante supporto alla comunità albanese kosovara attraverso l’Associazione Bashkimi Kombëtar. Trentatré voci, ciascuna con il proprio personale legame con Vittorio e la propria sensibilità, si alternano in questa narrazione corale, nel tentativo di restituire almeno una parte dell’inesauribile dote spirituale di questo bassanese illustre, amatissimo da tutta la comunità. Trentatré voci che provengono dalle direzioni più diverse, segno tangibile di quanto l’insegnamento di Vittorio sia stato trasversale: dal panettiere al professore, dal podologo al medico, dall’operaio all’avvocato, dal funzionario al ricercatore, tutti in qualche modo nella propria vita mettono a frutto quanto generosamente seminato negli anni dal Prof. Andolfato, andando a comporre una società multietnica, inclusiva e solidale. Segno vivido del suo brillante intelletto, questa costante apertura al mondo può diventare oggi il miglior antidoto alle nostre paure. Se Vittorio fosse qui, ci ricorderebbe che tutto si può affrontare finchè continuiamo a dialogare, stare assieme e sostenerci a vicenda. Gilda Nicolini


Dal 16 gennaio al 15 febbraio 2021 sconto del 20% su tutto il catalogo della prestigiosa Adelphi!

A proposito delle colorate copertine dei volumi della casa editrice, così Roberto Calasso scrive ne "L'impronta dell'editore"«Concordammo subito su che cosa volevamo evitare: il bianco e i grafici. […] Così puntammo sul colore e sulla carta opaca (il nostro imitlin, che ci accompagna da allora). Quanto ai colori, quelli in uso a quel tempo nell’editoria italiana erano piuttosto pochi e piuttosto brutali. Rimanevano da esplorare varie gamme di toni intermedi». 

A questi colori è dedicata la bella locandina della nuova campagna sconti Adelphi, su cui è rappresentato il vecchio campionario adoperato per scegliere le copertina dei libri della Piccola Biblioteca. Un’immagine simbolica, che ci ricollega alle origini della casa editrice e che rappresenta, se ci consentite l’uso esteso della figura retorica, una sorta di “sineddoche” per rappresentare tutte le altre collane.

Tra i materiali della campagna, oltre alla locandina, è inclusa una lettera dell’editore indirizzata alle libraie e ai librai, che abbiamo il piacere di condividere con voi e che trovate sotto l'immagine della locandina.



Cara libraia, caro libraio,

stavolta non è stato semplice.

L’iniziativa con cui apriamo il 2021 – che ti auguriamo finalmente sereno – è infatti molto ampia. Riguarda l’intero catalogo. Più di 2700 titoli, come sai. E l’abbiamo pensata come un’occasione per illustrare non solo quello che la casa editrice ha prodotto negli anni, ma anche lo spirito profondo del nostro lavoro.

Ora, noi in qualche modo lo sappiamo, cosa unisce L’altra parte di Alfred Kubin, per fare solo uno degli innumerevoli casi, a Cose che succedono la notte di Peter Cameron. Lo sappiamo – in qualche modo –, ma non eravamo sicuri di riuscire a spiegarlo. Così abbiamo preso una strada diversa, scegliendo di far fare a te, e ai lettori con cui parli dei nostri libri, una rapidissima visita nel laboratorio della casa editrice.

Quello che vedi, infatti, è il piccolo campionario sul quale, per molti anni, abbiamo scelto i colori della Piccola Biblioteca. Immaginiamo ti sarà capitato di chiederti, ogni tanto, da dove venissero i colori che riempivano gli scaffali – ma non solo, vero? – della tua libreria. Be’, venivano da qui.

Ora alcune cose sono cambiate. La nostra tavolozza si è ampliata, ad esempio, e questo cartoncino e? finito in un cassetto. Ma ogni tanto ci serve ancora, a ricordare i libri che abbiamo fatto e a immaginare quelli che faremo.

Per questo abbiamo deciso di regalartelo. A te, e ai lettori che continuano ad avere voglia di viaggiare con noi.




Cosa augurarvi in questo Natale? Al pensare quali nuvole piccole o enormi pesano sugli animi di tutti, l’elenco sarebbe così lungo da lasciarci muti. Ma guai a farsi prendere dallo sconforto. Quello che vi auguriamo dunque, per queste Feste ma soprattutto per il prossimo anno, è un po’ di spensieratezza. Che possiate tornare a fare delle belle risate in compagnia, senza sentirvi in colpa; che si vedano sorrisi che riempiono tutto il viso e non solo gli occhi.
E che tornino gli abbracci, quelli veri, quelli che ci mancano più di tutto. Quelli che cacciano i nuvoloni.

Buon Natale da tutti noi.


Fino al 24 dicembre compreso siamo aperti e raggiungibili da fuori comune dopo le 14 o quando in zona rossa se siamo la libreria a voi più prossima
I nostri orari sono dalle 9 alle 12,30 e dalle 15 alle 19.
Potete scaricare qui l’autocertificazione per spostarvi: https://bit.ly/3h6RmNa

Fino a mercoledì 23 dicembre vige l’Ordinanza della Regione Veneto per la quale la circolazione delle persone tra comuni è concessa fino alle ore 14. 
Nei pomeriggi dopo le 14 ci si può recare in libreria nel proprio comune oppure nella libreria di un altro comune qualora nel proprio non ne fosse presente una.
(Riportiamo da testo ufficiale: "dopo le ore 14 non è ammesso lo spostamento in un comune veneto diverso da quello di residenza o dimora, salvo che per comprovate esigenze lavorative, per studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità, o per svolgere attività non sospese o usufruire di servizi non sospesi e non disponibili in tale comune; dopo le 14 è sempre ammesso il rientro presso l’abitazione.")

Giovedì 24 dicembre decade l’ordinanza ed entra invece in vigore il Decreto Legge 2 dicembre 2020 secondo il quale tutto il territorio nazionale sarà zona rossa e si seguiranno dunque le norme del DPCM del 4 novembre 2020 che prevede che le librerie siano aperte (art.3 comma b) e vige anche in questo caso il criterio di prossimità secondo il quale si può raggiungere la libreria più vicina al proprio domicilio.
 
Come consuetudine, abbiamo preparato la bibliografia dei nostri consigliati per l'inverno. Vi potete trovare ben 90 titoli, dai romanzi ai saggi, dai racconti di viaggio ai libri per bambini e giovani lettori.
Passate a ritirare la vostra copia in libreria oppure consultatela direttamente da casa cliccando qui. Buona lettura!


  Vedi tutte le news  
TÈ CON I LIBRI Partecipa




PROSSIMI EVENTI Vedi tutti

DEDICHE DEGLI AUTORI Tutte le frasi
To Libreria Palazzo Roberti

Li-Jen Shih


NEWSLETTER
Per essere sempre aggiornati sui nostri
appuntamenti e sulle ultime novità

Iscriviti alla newsletter
P.IVA 01640430243