Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Tutto il tempo del mondo
Autore: Thomas Girst
Editore: add Editore
Argomento: Lettori curiosi
Prezzo: € 16,00
Giudizio utenti:
(
0/5
con 0 voti
)
Mai come in questo periodo il tempo è frammentario, si dilata e si restringe in un modo che non sappiamo controllare o prevedere. Questo piccolo libro ci ricorda che può esistere un tempo lungo, lento e di qualità che ci lascia modo di progettare a lungo termine. Ad ogni capitolo una storia, un progetto o un’idea che hanno valicato i frenetici ritmi di questa società mai ferma e mai stanca per dilungarsi in un tempo che a volte può essere solo immaginato. Una goccia di pece che impiega dieci anni per cadere, una processione che attraversa il lago di Costanza dalla Germania alla Svizzera solo quando il lago è ghiacciato, il registro delle fioriture dei ciliegi in Giappone, le capsule del tempo, la melodia più lunga al mondo. Chi ha tempo si prenda il tempo di leggere questi capitoli. Eleonora Lago

Cosa significa avere tutto il tempo del mondo? Ci sono opere d'arte, esperimenti scientifici, progetti che hanno sfidato il più grande e inesorabile nemico dell'uomo, l'incubo della nostra epoca frenetica e iperconnessa: il tempo. Non ce n'è neppure per godere di un momento di gioia, né per completare un lavoro come si vorrebbe. Eppure, da sempre, ci sono persone (e luoghi) che si oppongono a questa tirannia e Thomas Girst è andato in cerca di loro. In 28 capitoli Girst ci racconta storie, personaggi e luoghi che hanno fatto pace con il tempo: dal postino Cheval, che costruisce il Palais idéal in trentatré anni con le pietre e le conchiglie raccolte durante i suoi giri quotidiani, all'opera di John Cage che, tuttora in corso, terminerà di essere suonata nel 2640, dalle capsule lanciate nello spazio in un viaggio potenzialmente infinito, all'esperimento più lento del mondo, ossia quello della caduta della goccia di pece, dal registro delle fioriture dei ciliegi in Giappone, all'opera pittorica di Roman Opalka che passò la vita a dipingere i numeri in sequenza arrivando, prima di morire, a vergare il 5.607.249. Da queste pagine si esce divertiti e incuriositi, un po' più capaci di distinguere tra un tempo "brutto" e frenetico e uno "bello" e rilassato, pronti a guardare l'orologio con l'occhio di chi si è accorto che non c'è cosa più appagante che lasciar passare il tempo mentre si è impegnati in qualcosa di meraviglioso. Nell'arte come nella scienza, nell'economia come nella religione occorre prendendosi tutto il tempo che ci vuole: niente di meno che tutto il tempo del mondo.
Thomas Girst è un autore tedesco da anni manager culturale della BMW. Ha scritto di arte per diverse riviste e giornali e ha curato mostre in Germania e negli Stati Uniti. È professore onorario presso l’Accademia di Belle Arti di Monaco e insegna alla Facoltà di Storia e Arti della Ludwig-Maximilians-University di Monaco.
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243