Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

La parte migliore
Autore: Christian Raimo
Editore: Einaudi
Argomento: Lettori curiosi
Prezzo: € 18,50
Giudizio utenti:
(
0/5
con 0 voti
)
Questa diaspora che dura da quindici anni potrebbe interrompersi, se solo imparassero a mettersi in ascolto. Ma il lavoro, la scuola, gli amici e gli amori richiedono sempre piú spazio, sempre piú attenzioni. Solo quando si affaccia la possibilità di una nuova vita, diventa chiaro a tutti che è tempo di fermarsi e parlare. Leda e Laura sono madre e figlia. La prima ha quarantacinque anni, fa la psicologa e assiste i malati terminali; la seconda non ne ha nemmeno diciotto e va al liceo. Sono due donne determinate e intelligenti, che vivono insieme come fossero sorelle. Un giorno Laura torna a casa da scuola, è agitata, e confessa alla madre che è incinta: a una festa, ubriaca, ha fatto sesso con un ragazzo. «Non ti preoccupare», le dice Leda, la abbraccia, e le promette che la accompagnerà lei stessa in ospedale. Nelle loro giornate tutto si è sempre risolto con facilità, da quando anni prima un incidente doloroso le ha costrette a essere forti e autosufficienti; anche stavolta sarà cosí. Se non fosse che per loro è giunto il momento di fare i conti con le proprie ombre, tra incombenze lavorative impossibili, ribellioni adolescenziali e il mondo che a fatica proviamo ad abitare tutti i giorni. La vita di ciascuno di noi nasconde in controluce tutto ciò che non siamo diventati, quello che - per paura, o per eccesso di amore - non abbiamo avuto il coraggio di dire. Il solo modo per poter essere liberi, sembra suggerirci questo romanzo, è non pensare di essere padroni del proprio destino.
Christian Raimo è nato e cresciuto e vive a Roma. Ha studiato filosofia con Marco Maria Olivetti.
Ha pubblicato per minimum fax due raccolte di racconti: la prima, Latte, nel 2001, la seconda, Dov'eri tu quando le stelle del mattino gioivano in coro?, nel 2004. Con Nicola Lagioia ha curato, sempre per minimum fax, l'antologia La qualità dell'aria. E insieme a Francesco Pacifico, Nicola Lagioia e Francesco Longo - sotto lo pseudonimo collettivo di Babette Factory - ha pubblicato il romanzo 2005 dopo Cristo (Einaudi, 2005).
Ha scritto il libro per bambini La solita storia di animali?, illustrato dal collettivo Serpe in seno, edito da Mup nel 2006.
È consulente per le collane Nichel e Indi di minimum fax. È un collaboratore stabile del «Manifesto», del «Sole 24 Ore» e di «Rolling Stone».
Equilibrio di forze instabili esce per Einaudi nel 2011.
Del 2012, sempre edito da Einaudi, Il peso della grazia, mentre è del 2014 Le persone, soltanto le persone, per minimum fax. Nel 2015 scrive Tranquillo prof, la richiamo io, edito da Einaudi, cura con Alessandro Gazoia l'antologia L'Età della febbre (minimum fax, 2015) e pubblica con Effatà Editrice Rimetti a noi i nostri debiti. Il giovane ricco per il progetto Scrittori di Scrittura (Più libri più liberi). Del 2018 è La parte migliore (Einaudi). 
È redattore di «minima&moralia» e di «Internazionale».
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243