Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

L'enigma della camera 622
Autore: Joël Dicker
Editore: La nave di Teseo
Argomento: Lettori curiosi
Prezzo: € 22,00
Giudizio utenti:
(
0/5
con 0 voti
)
Mi sono proprio divertita con questo nuovo romanzo di Dicker! Innanzitutto perché il protagonista “lo scrittore” è proprio lui, Joel. E poi perché è una storia piena di suspence e animata da personaggi molto, molto particolari. Joel parte per una vacanza, deve riposarsi: ma tra le stanze del suo albergo si nasconde un segreto. E allora “lo scrittore” si lascia coinvolgere e ci racconta la sua avventura inseguendo gli indizi di un omicidio che lo porteranno in ricche dimore affacciate sul lago di Ginevra, alberghi sontuosi a Verbier, party eleganti e banche esclusive….o forse no! Da leggere con attenzione. Lavinia Manfrotto

Un fine settimana di dicembre, il Palace de Verbier, lussuoso hotel sulle Alpi svizzere, ospita l'annuale festa di una importante banca d'affari di Ginevra, che si appresta a nominare il nuovo presidente. La notte della elezione, tuttavia, un omicidio nella stanza 622 scuote il Palace de Verbier, la banca e l'intero mondo finanziario svizzero. L'inchiesta della polizia non riesce a individuare il colpevole, molti avrebbero avuto interesse a commettere l'omicidio ma ognuno sembra avere un alibi; e al Palace de Verbier ci si affretta a cancellare la memoria del delitto per riprendere il prima possibile la comoda normalità. Quindici anni dopo, un ignaro scrittore sceglie lo stesso hotel per trascorrere qualche giorno di pace, ma non può fare a meno di farsi catturare dal fascino di quel caso irrisolto, e da una donna avvenente e curiosa, anche lei sola nello stesso hotel, che lo spinge a indagare su cosa sia veramente successo, e perché, nella stanza 622 del Palace de Verbier.
Joël Dicker è nato a Ginevra nel 1985. La verità sul caso Harry Quebert è il suo secondo romanzo. Il primo, Les derniers jours de nos pères, ha ricevuto il Prix des écrivains genevois nel 2010. La verità sul caso Harry Quebert ha ottenuto il Grand Prix du roman de l’Académie Française 2012 e il Prix Goncourt des lycéens 2012, ed è tradotto in oltre 25 paesi. Nel 2016 Bompiani pubblica La tigre.
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243