Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Il treno dei bambini
Autore: Viola Ardone
Editore: Einaudi
Argomento: Romanzi da non perdere
Prezzo: € 17,50
Giudizio utenti:
(
5/5
con 1 voti
)
Piace assai Amerigo Speranza che con lo stupore dei suoi sette anni, con uno sguardo tenero e profondo, con leggerezza e tanta ironia, ci mostra come a volte nella vita dobbiamo rinunciare all'amore di una madre per scoprire il proprio destino. Assolutamente da leggere! Anna Bertoncello

È il 1946 quando Amerigo lascia il suo rione di Napoli e sale su un treno. Assieme a migliaia di altri bambini meridionali attraverserà l’intera penisola e trascorrerà alcuni mesi in una famiglia del Nord; un’iniziativa del Partito comunista per strappare i piccoli alla miseria dopo l’ultimo conflitto. Con lo stupore dei suoi sette anni e il piglio furbo di un bambino dei vicoli, Amerigo ci mostra un’Italia che si rialza dalla guerra come se la vedessimo per la prima volta. E ci affida la storia commovente di una separazione. Quel dolore originario cui non ci si può sottrarre, perché non c’è altro modo per crescere.
Viola Ardone è laureata in Lettere e ha lavorato per alcuni anni nell'editoria. Autrice di varie pubblicazioni, insegna latino e italiano nei licei. Fra i suoi romanzi ricordiamo: La ricetta del cuore in subbuglio (2013) e Una rivoluzione sentimentale (2016) entrambi editi da Salani.
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243