Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

EVENTI


Lunedì 22 febbraio 2016
alle ore 17:30

Du heil'ge nacht! O sacra notte!

Concerto del duo Rizzotto - Marchiori

Gabriele Rizzotto, voce tenore

Alessandro Marchiori, chitarra


Il programma

Il tema della notte è presente in quasi tutti i testi dei brani per voce e chitarra che il Duo proporrà. Il programma principierà con due celebri Songs composte dal liutista inglese John Dowland, vissuto all’epoca di William Shakespeare; seguiranno alcuni Lieder di Mozart, Beethoven, Schubert, Armin Knab e Friedrich Himmel. Il viaggio nella musica europea attraverso i secoli si concluderà con due Chansons francesi e un Villancico spagnolo. Ogni brano sarà preceduto dalla lettura del testo tradotto in italiano. Oltre ai brani per voce e chitarra saranno proposte musiche per chitarra sola. Tutti i pezzi non originali per chitarra e voce eccetto tre sono stati trascritti da Alessandro Marchiori, che ha inoltre rivisto e adattato per voce maschile i Lieder di Knab.


Il Duo

Gabriele Rizzotto (tenore) e Alessandro Marchiori (chitarrista) si conoscono nel 2009 all’Università di Padova. Alessandro propone di far musica insieme e adatta le arie d’opera che Gabriele suggerisce. Il loro primo repertorio va da Rossini a Puccini, passando per Mozart, Bellini, Donizetti e Verdi. Non trascurano però pezzi di autori come Sor, Giuliani e Weber. Dopo la Laurea triennale, si spostano a Cremona per specializzarsi in Musicologia presso la sede distaccata dell’Università di Pavia. Nel frattempo introducono nel loro repertorio Lieder di Schubert, Strauss e Mahler; saltuariamente il Duo diviene Terzetto per la collaborazione di un’amica flautista. Dopo un periodo di inattività, conseguita la Laurea magistrale, Alessandro e Gabriele si ritrovano a Bassano e Alessandro rilancia l’idea del Duo. Insieme decidono di tralasciare l’Opera per dedicarsi ai Lieder, pur concedendosi qualche incursione nella musica ‘antica’.


Gabriele Rizzotto

Avvicinatosi al canto in giovane età presso la Schola Cantorum della parrocchia di Alano di Piave (BL), suo paese d'origine, ha poi approfondito gli studi musicali con il compositore e direttore di coro M° Gianmartino Durighello, con il quale tuttora collabora all'interno del gruppo ‘Ashirà’, partecipando in veste di tenore solista e voce recitante nel ruolo di Salomone all'interno della meditazione cantata sul Cantico dei Cantici, Nel Giardino delle nozze, dello stesso Durighello.
Diplomatosi al Liceo classico ‘Primo Levi’ di Montebelluna (TV), intraprende gli studi universitari a Padova in Storia e tutela dei beni culturali (curriculum dei beni musicali). Nel settembre 2012 si laurea con lode sotto la guida della prof.ssa Daniela Goldin Folena con una tesi sui duetti verdiani tenore – baritono e tenore – basso. In seguito consegue il Diploma di Laurea Magistrale in Musicologia con il massimo dei voti e la lode, presso l'Università degli studi di Pavia, sede di Cremona, sotto la guida del prof. Michele Girardi, con una tesi che indaga le strutture narrative del genere poliziesco all'interno del melodramma di primo Novecento. Contemporaneamente prosegue gli studi di pianoforte ed armonia con il M° Gian Carlo Brocchetto, e di canto, dapprima con il tenore Bruno Merlin, con cui ha partecipato a numerosi concerti nel Veneto, e in seguito con il soprano Manuela Meneghello, con cui collabora in veste di corista e solista all'interno del gruppo vocale ‘Academia Ars Canendi’, sotto la direzione di maestri quali Giovanni Acciai, Dino Doni, Francesco Fanna e Franco Poloni, eseguendo musiche di Durante, Haendel, Vivaldi e Mozart. Nel 2013 è stato protagonista nella ripresa cremonese de L’augellin Belverde, dramma su testo di Vittorio Sermonti (da Carlo Gozzi) con musiche di Bruno Maderna. Ha collaborato con il coro del Dipartimento di Musicologia diretto dal M° Giovanni Cestino con cui ha partecipato al Joint Project presso Vaasa in Finlandia e cantato nella prima esecuzione assoluta di O quam beata urbis del compositore contemporaneo Giovanni Albini presso il Duomo di Pavia.


Alessandro Marchiori
Inizia lo studio della chitarra classica all’età di sette anni sotto la guida del M° Gianluca Sabbadin; nel 2004 entra al Conservatorio ‘Arrigo Pedrollo’ di Vicenza, dove completa la formazione accademica con il M° Stefano Grondona, diplomandosi nel settembre 2012.
Conseguito il Diploma di Maturità classica nel 2009, intraprende gli studi universitari a Padova in Storia e tutela dei beni culturali (curriculum dei beni musicali) laureandosi regolarmente nel luglio 2012 con una tesi sulle Liriche per voce e pianoforte scritte dal compositore americano Samuel Barber su testi di James Joyce.
Nei due anni successivi si trasferisce a Cremona, dove, presso il Dipartimento di Musicologia e Beni Culturali dell’Università di Pavia, si specializza nella musica del Novecento e il 4 dicembre 2014 si laurea con il massimo dei voti con una tesi sulla dodecafonia di Roman Vlad, nella quale analizza in particolare Opus triplex e approfondisce il percorso spirituale ivi tracciato, nonché le relazioni fra quest’opera, la Fantasia contrappuntistica di Busoni e la musica di Bartók e Dallapiccola.
Ha partecipato inoltre a Masterclass tenute dal compositore Angelo Gilardino e da concertisti di fama internazionale quali Carles Trepat, Paul Galbraith, Stefano Viola e Oscar Ghiglia.
Dal gennaio 2015 è prima chitarra nell’Orchestra a plettro di Breganze, per cui ha realizzato varie trascrizioni. È tenore secondo nel coro maschile ‘Mantegna Consort’.
Da tre anni si dedica con passione all’insegnamento della chitarra.

 


 

I vostri commenti
Scrivi il tuo commento


PROSSIMI EVENTI Vedi tutti

NEWSLETTER
Per essere sempre aggiornati sui nostri
appuntamenti e sulle ultime novità

Iscriviti alla newsletter
P.IVA 01640430243