Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

La donna che ascoltava i colori
Autore: Kelly Jones
Editore: Rizzoli
Argomento: Romanzi al femminile
Prezzo: € 17,00
Giudizio utenti:
(
0/5
con 0 voti
)
Alla ricerca dell'arte perduta
Insieme alla protagonista del romanzo ci si immerge nel mondo dell'arte tra le due guerre, conoscendo opere e autori purtroppo ostacolate dall'avvento del nazismo. - Berni Campagnaro


È una cacciatrice di quadri, Lauren O’Farrell, una detective impegnata a rintracciare le opere d’arte perdute o trafugate durante la Seconda guerra mondiale per poi restituirle ai legittimi proprietari. Il suo regno sono gli inventari dei musei, le collezioni private di ricchi mecenati, le case d’asta. L’indagine che adesso ha per le mani, però, è diversa da tutte le altre: la ricerca di un Kandinsky bollato dal regime nazista come esempio di “arte degenerata” l’ha infatti portata a bussare alla porta di un attico con vista su Central Park. Ne è proprietaria l’algida e spigolosa ottuagenaria Isabella Fletcher, la cui madre, secondo i sospetti di Lauren, si sarebbe resa complice dei furti d’arte perpetrati sotto l’egida del Terzo Reich: una verità scomoda di cui solo Isabella può fornire le prove definitive. Ma la storia che la donna, nel corso di due intensi pomeriggi, racconta a Lauren capovolgerà tutte le sue certezze. Perché l’epopea del Kandinsky scomparso si intreccia con quella, tragica e meravigliosa, di Hanna, giovane cameriera col dono di “udire” i colori, che per sete d’arte e d’amore conquista e perde ogni cosa. Coinvolgente e pieno di sorprese, La donna che ascoltava i colori è un tributo al coraggio dei pochi che in nome delle proprie passioni hanno saputo sfidare persino la Storia
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243