Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Viaggio d'inverno
Autore: Jaume Cabré
Editore: La Nuova Frontiera
Argomento: Lettori curiosi
Prezzo: € 17,00
Giudizio utenti:
(
0/5
con 0 voti
)
Ma veramente c’è ancora qualche lettore italiano che pensa che i racconti siano un genere di livello inferiore rispetto ai romanzi? Mi auguro di no. In ogni caso ora ha l’occasione di ricredersi leggendo questa splendida raccolta di un autore catalano di rara bravura. Vittorio Campana

"Viaggio d'inverno" è un repertorio di passioni umane, una cavalcata letteraria attraverso la storia intima dell'Europa lungo un percorso che va da Vienna a Treblinka passando per Oslo, la Bosnia e Roma, e un omaggio letterario alla musica di Schubert e Bach. Un concertista improvvisamente preda del panico, uno studioso che accumula libri alla ricerca di una sapienza nascosta, un tagliatore di diamanti nell'Anversa del XVII secolo, un anziano Bach che mette su carta il suo ultimo contrappunto nato dal sogno di un innocente: sono solo alcune delle quattordici storie che compongono il libro. Tutti i racconti sono ambientati in epoche differenti e con distinti protagonisti, ma, mentre si avanza nella lettura, grazie a una serie di rimandi nascosti - libri, quadri, partiture, amori non corrisposti - si ricrea sotto gli occhi del lettore una misteriosa unità, non omogenea ma frammentaria, come la vita stessa che segue spesso una rotta casuale e capricciosa.
Jaume Cabré è laureato in Filosofia e ha insegnato lingua e letteratura in numerosi licei di Barcellona. Inizia a scrivere giovanissimo e negli anni ‘70 pubblica il suo primo romanzo Galceran, l’heroi de la guerra negra. Alla carriera letteraria affianca ben presto numerose collaborazioni con i principali giornali catalani e con la televisione, per cui realizza molte sceneggiature.Negli ultimi anni ha scritto: Senyoria - con cui ha vinto il Prix Mediterranée in Francia - L’ombra de l’eunuc (L'ombra dell'eunuco, La Nuova Frontiera 2010), Viatge d’hivern, Le voci del fiume (pubblicato in Italia da La Nuova Frontiera nel 2007), Io confesso (Rizzoli 2012).


 
Le vostre recensioni
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243