Ubi Sapientia est, Pax et Iustitia regnant

Vetro
Autore: Giuseppe Furno
Editore: Longanesi
Argomento: Romanzi storici
Prezzo: € 18,60
Giudizio utenti:
(
4/5
con 2 voti
)
Per gli amanti di Venezia
Un romanzo storico sicuramente impegnativo ma così ricco di cenni storici, di descrizioni di Venezia, Palazzo Ducale, l’arsenale, di calli e campielli , di locali, di giardini e di abiti. Varrebbe la pena fare un giro subito prima di iniziare la lettura. Viviamo in un posto meraviglioso! -
Lavinia Manfrotto

Venezia, 1569. Mentre la Serenissima Repubblica si sta preparando a un sanguinoso conflitto con l’Impero Ottomano e l’Inquisizione brucia migliaia di libri, l’esplosione dell’Arsenale illumina la notte, ed è violentissima. Intere contrade vengono rase al suolo, lasciando morti e feriti. Tra i soccorritori c’è Andrea Loredan, secondogenito del Doge e avvocato de’ Prigioni, che si destreggia in uno scenario di devastazione e sofferenza destinato a cambiargli la vita.
Nel frattempo, un vecchio nuota fra le fiamme che ardono sulla superficie della laguna: ha una missione da compiere in nome di chi ha amato. Riesce a salvarsi, solo per essere subito arrestato dalle milizie veneziane. Dice di essere un mercante turco di tappeti, ma lui e un ragazzo di nome Gabriele vengono gettati nelle Serenissime prigioni. Le accuse sono di inusitata gravità e la bellissima madre di Gabriele implora Andrea di assumere la difesa del figlio. Per difendere i due imputati, il giovane Loredan si trova invischiato in una serie di misteriose morti nel monastero della Celestia e incappa in un oscuro messaggio cifrato: la sua città, la città dei maestri vetrai, la città della libera stampa e della cultura, rischia di cambiare per sempre volto. In un rocambolesco intrigo, che lo conduce fino a Lepanto, nel cuore del conflitto che vede contrapposte le armate navali della Croce e della Mezzaluna, l’avventura di Andrea diventa un’appassionata, epica e travolgente battaglia in nome della libertà.
Le vostre recensioni
Pamela
28/10/2016
E' come se prendessi per mano il protagonista e lo accompagnassi nella sua avventura. Impossibile smettere di leggere.
Attilio Alessandro
12/02/2013
Non leggevo un romanzo storico così bello da tanto tempo.
Ben scritto, coinvolgente, personaggi ben delineati...una gioia leggerlo.
Scrivi la tua recensione
Il tuo voto  





P.IVA 01640430243